immagine1home

discesa

..mi ritrovo nel mio corpo fuori del corpo.. Sono qui sospeso nello spazio.. negli spazi fra la materia.. fuori del tempo..

Sono qui.. nello spazio oscuro.. rischiarato dalla chiara luce..

Vedo la Terra.. è così grande.. provo brividi di gioia.. è tanto grande.. è tanto bella..

madre terra... Tutta la mia attenzione è focalizzata verso questo essere così splendente.. Mi sento attratto..

Il mio cuore continua a colmarsi di gioia.. di nuova forza..

Non resisto.. mi sento così attratto.. la madre celeste chiama.. è così attraente.. non posso proprio resistere..

et..due grandi occhi neri... che quando li guardi ti prendono.. e ti lasci andare.. ti lasci trasportare nel suo magico mondo.. la sua pelle delicata.. di colore grigio beige.. così morbida, vellutata.. quella testa.. così strana.. così grande rispetto al suo corpicino... Sì, è il classico alieno extraterrestre, o forse intraterrestre...

Tai lo ha incontrato proprio sul Musinè, in un luogo sicuro e protetto, lontano dai sentieri.. in un momento di pace, di serenità.. quando si è armonizzato negli spazi fra la Terra e il Sole, negli spazi fuori del tempo e della materia stessa... Stupore misto a commozione....

sul musine

Martedì mattina mi sono svegliato piuttosto tardi, mi sono alzato e sono andato subito a vedere fuori com'era il tempo, aveva smesso di piovere e l'aria era più profumata del solito, un sottile alito di vento portava con sé la lieta novella per l'avvenuta purificazione con l'acqua.. Il cielo nuvoloso si mostrava in tutta la sua bellezza, il vento spostava alcune nuvole che si allontanavano dal proprio nido pronte ad esplorare il cielo per conto proprio. In lontananza vedevo la base della catena montuosa sormontata dall'ammasso di nuvole.. Si intravedeva giù in fondo dietro alle montagne una parte di cielo, filtrava la luce del Sole e la neve pareva dorata.. che gioia per il mio cuore, sempre desideroso d'amore...

tai e lau

..Tai si ritrova seduto su una grande roccia rossiccia, quasi sospesa nel vuoto.. è insieme a Lau, il suo fratello dalla pelle blu e i grandi occhi profondi.. La sacra montagna è attiva.. dalla luce riflessa e dalla luce emanata risalta la sua forma piramidale...

Il vento corre veloce carezzando il volto di Tai, che si alza in piedi felice.. guarda verso il Sole ed inspira profondamente.. il vento corre sempre più veloce...

Lau, l'essere 'alieno' compagno di Tai, si alza in piedi e posa una mano sulla spalla del suo fratello.. che a quel magico tocco sente un brivido percorrergli il corpo.. si sente più leggero, il cuore in pace, sereno...

ancora tai e lau

"E' tempo che tu vada a farti una bella camminata sul Musinè.. ci sono nuove istruzioni per te.. molto importante... verrai guidato.. passo passo.. vista l'importanza della missione in corso... Porta con te qualche magica pietra, e un po' d'acqua... Ascolta il tuo cuore.. Fai ciò che senti.. ed osserva gli eventi..."

I due compagni si ritrovano serenamente seduti sulla sommità della grande croce posta sulla vetta del Musinè.. sono rivolti verso la città di Torino, che si estende nella pianura mille metri più giù.. circondata da fiumi e catene montuose.

sistema

.."Hai compreso qual è il sistema?"...

Con queste parole Tai si sveglia come da un lungo sonno.. ricorda solo tanta luce, e colori, di indescrivibile bellezza... Di fronte si trova Lau, sono seduti ai piedi della croce sulla vetta del Musinè, ormai il giorno volge al termine.. si volta per vedere il Sole tramontare..

"Allora.. hai compreso?.."

"Che cosa..?" ...

lasciati andare“Sii te stesso.. lasciati andare.. vivi nell’istante presente.. fai ciò che senti ed osserva gli eventi… E’ tempo di cambiare alcune cose.. non turbare il tuo animo, non hai da temere.. ogni cosa è preparata per accadere nel momento opportuno.. fai ciò che senti ed osserva gli eventi.. sii calmo e felice.. gioisci.. respira.. riarmonizzati.. centrati.. senti l’amore profondo che unisce ogni essere.. lasciati andare.. sii naturale.. varca la soglia…”

tai blog

Trovandosi in questo luogo così lontano dall’abitato, così lontano dalle genti.. Tai si sente perso, ma solo per qualche attimo… poi comincia ad assaporare la bellezza delle montagne circostanti… Ha camminato molte ore prima di giungere fra le vette… Il forte temporale estivo è ormai cessato.. Tai è rimasto impressionato per ciò che è accaduto, i tuoni e i fulmini erano d’inaudita potenza.. Implorando l’aiuto del deva della montagna sulla quale si trova, gli è stato concesso un riparo, sotto una grande roccia…

Ora Tai è sereno, l’aria fresca è profumata, il vento si sta calmando, ma su in alto corre ancora veloce, portando con sé le grosse nuvole multicolori, che vanno dal bianco all’arancione al blu al viola scuro.. Ora filtrano i raggi di Sole e qualche vetta comincia ad apparire dorata…

Pagina 1 di 2

yoga


Chi è in linea

Abbiamo 37 visitatori e nessun utente online

Cerca nel sito

 


Mi trovi anche sui principali

Social Network

facebook

twitter

google plus


 

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.