immagine1home

ancora Tai e Lau

ancora tai e lau

"E' tempo che tu vada a farti una bella camminata sul Musinè.. ci sono nuove istruzioni per te.. molto importante... verrai guidato.. passo passo.. vista l'importanza della missione in corso... Porta con te qualche magica pietra, e un po' d'acqua... Ascolta il tuo cuore.. Fai ciò che senti.. ed osserva gli eventi..."

I due compagni si ritrovano serenamente seduti sulla sommità della grande croce posta sulla vetta del Musinè.. sono rivolti verso la città di Torino, che si estende nella pianura mille metri più giù.. circondata da fiumi e catene montuose.

Tai è assorto nei suoi pensieri.. Lau è fermo, seduto nella posizione del loto, il suo corpo oscilla lievemente, cullato dal vento.. con lo sguardo che spazia nel vuoto carico di luce...

Il cielo buio della notte cambia colore delicatamente, lasciando avanzare la luce del Sole...

L'alba è vicina.. le creature dei boschi cominciano a svegliarsi.. le creature della notte si ritirano.. Qualche leggero soffio d'aria porta con sé la profumata essenza della primavera..

Il Sole sta sorgendo.. Tai osserva l'astro nascente.. si lascia andare.. ne inspira la forza.. si commuove da così tanto amore.. e vorrebbe lasciarsi andare ancora un po', quel tanto che basta ad entrare in comunione col Sole...

Vede il Sole e vede il Padre.. si commuove.. il suo è un pianto di gioia per l'avvenuto miracolo.. il nuovo giorno è cominciato...

etLau si alza in piedi, il Sole è ormai alto.. La città oggi splende, pare splendere di luce propria.. la pioggia e il vento ne hanno purificato ogni spazio.. ed è pronta a dare il meglio di sé...

Tai si alza in piedi, voltandosi verso il suo amico.. si guardano negli occhi, si prendono per mano.. si ritrovano sospesi nell'aria, a pochi metri sopra la vetta della montagna..

Il Sole splende sempre di più, dorando i fianchi della montagna, attivando i suoi meccanismi sottili...

Tai e Lau sono sempre lì, sospesi nel cielo sopra la vetta.. un grande raggio di luce dorata dal cuore della Terra al cuore della montagna.. la percorre nella sua interezza, espandendosi, avvolgendola.. e sale.. sale su.. verso il cielo.. verso il Sole.. proiettando i due compagni su su nel cielo.. e negli spazi fuori della Terra....

Il vuoto.. vuoto assoluto.. vuoto carico di luce.. di forza.. un'infinità di colori e di sfumature diverse, fino ad essere bianco.. luce.. luce bianca che dà un senso di purezza.. ma non è neanche bianca.. non è possibile definire..

Poi lo spazio vuoto si trasforma ancora, assumendo colorazioni inimmaginabili, sconosciute alle nostre menti.. indescrivibili.. di una bellezza che quasi toglie il fiato...

Tai si rende conto per un attimo di ciò che accade, e comincia a domandarsi dove si trova, ma non ha importanza.. non sente neanche più il suo corpo.. sono indescrivibili le sensazioni di gioia e libertà che prova.. si sente un tutt'uno con tutto..

qualcuno potrebbe suggerirgli che si trova nel Sole.. ma forse è troppo riduttiva quest'affermazione...

Lau è sempre presente al fianco di Tai.. anzi non proprio al suo fianco.. nel suo cuore.. ma neanche.. qui certi parametri non valgono.. ora sono un'unico essere...

e così Tai comincia a percepire dentro di sè la profonda conoscenza del suo amico 'alieno'... e non solo.. la forza del Sole penetra sempre di più in lui... e si sente quasi pronto ad irraggiare quando sarà tornato a casa nel suo corpo.....

 

saluto

yoga


Chi è in linea

Abbiamo 17 visitatori e nessun utente online

Cerca nel sito

 


Mi trovi anche sui principali

Social Network

facebook

twitter

google plus


 

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.