piedi nudiSi chiama Barefooting e significa “camminare senza scarpe”. E’ una tendenza che arriva dalla Nuova Zelanda. Non serve essere master yoga o fachiri per praticarla, basta solo voler vivere a diretto contatto con tutto ciò che ci circonda, abbandonando le calzature a favore dei piedi nudi.
Le scarpe hanno solitamente una forma ristretta anteriormente e più ampia sul calcagno, ovvero l’esatto opposto della naturale geometria del piede.

miranda gibson

Il 14 dicembre è trascorso un anno da quando Miranda Gibson ha deciso di vivere sopra un albero, un eucalipto di 400 anni, alto 60 metri, all'interno di una foresta di 572mila ettari, quella della Tasmania meridionale, in Australia. Miranda ha 30 anni, è un'insegnante delle superiori e ha scelto di mettere in pausa la sua vita pur di salvare la foresta una volta per tutte. Dal primo giorno ha promesso che non scenderà fino a quando il governo non approverà una legge per proteggere l'area.
 
Forse un anno fa non avrebbe immaginato che le cose si sarebbero protratte così a lungo avvicinandosi al record di Julia Butterfly Hill, la quale ha vissuto 738 giorni su una sequoia della foresta di Headwaters, negli Stati Uniti: "Spero di non essere costretta a battere il record di Julia – ha affermato Miranda raggiunta via Skype – perché questo vorrebbe dire trascorrere un altro anno sull'albero. Io farò tutto quello che è necessario per il suo bene, ma spero che la foresta venga protetta prima di allora. Ogni giorno che trascorro qui, è un giorno in più che è sotto minaccia".

influenzaIl gesto inconscio di toccarsi il viso con le mani, che tutti compiono, è pericoloso quando vi sono in giro virus come quello dell’influenza, perché si rischia seriamente il contagio e la diffusione incontrollata.

Passarsi una mano sul viso, toccarsi il naso, sfiorare la bocca… tutti gesti apparentemente innocenti che compiamo tutti, più volte al giorno.
Lo sarebbero – innocenti – se compiuti in periodi non funestati dalla presenza di virus particolarmente infettivi, come quello dell’influenza. E questo è proprio uno di quei periodi.

A mettere sull’avviso dal tenere, per così dire, la mani a posto, perché preoccupati della diffusione dei virus, sono i ricercatori statunitensi del National Institutes of Health di Bethesda, nel Maryland, i quali hanno condotto uno studio per analizzare il comportamento delle persone nei luoghi pubblici come, per esempio, la metropolitana di tre diverse città.

Il dottor Wladimir Alonso e colleghi hanno tenuto d’occhio, in particolare, 249 individui. L’osservazione del comportamento ha permesso loro di scoprire che le persone venivano a contatto con diversi oggetti in media 3,3 volte l’ora. E, sempre nel giro di un’ora, queste stesse persone si toccavano il viso 3,6 volte in media.

aogashima1Se per voi vivere all'interno di un vulcano sembra una pura e semplice follia, gli abitanti dell'isola di Aogashima non sembrano pensarla allo stesso modo.

Aogashima ("isola blu") è un'isola vulcanica che si trova a 358 km di distanza da Tokyo, e fa parte dell'arcipelago delle isole Izu. Tutte le isole di Izu sono di origine vulcanica, ma Aogashima ha una morfologia del tutto particolare: all'interno di una caldera larga 1,5 km che costituisce buona parte del perimetro dell'isola si trova una caldera vulcanica più piccola, Maruyama, che si solleva di circa 200 metri rispetto alla base del cratere che la contiene.

All'esterno della caldera più grande si trova il villaggio di Aogashima, amministrato dalla prefettura di Tokyo. I suoi 205 abitanti (dato del 2009) hanno a disposizione un piccolo porto, un eliporto e un piccolo supermercato/bar, e offrono ai pochi visitatori che si avventurano sull'isola attività di immersione subacquea e di trekking sulle pendici del vulcano.

 consacrazione terreni1

da Anne Givaudan - 03 dicembre 2012

 Ecco le indicazioni promesse per consacrare i vostri rispettivi terreni. Questa consacrazione, lo percepite sicuramente, è particolarmente importante perché finirà per unirvi all’armonia di questi luoghi. Potrete moltiplicare le vostre vibrazioni attraverso le vibrazioni della natura che vi apre le braccia. Amate dunque questa grande forza che vi permetterà di comunicare maggiormente con tutte le energie in gioco. Tutto ciò può prendere delle proporzioni ben più vaste di quanto non possiate immaginare, ma non cercate di percepire i segreti dei meccanismi in atto, non cercate di andare oltre un certo punto, perchè erigereste delle barriere.

 Ognuno di voi potrà consacrare lui stesso il luogo in cui vive, lo spazio-armonia che ha tentato di stabilire. Non è proprio il caso, e lo capite bene, di dover essere prete, missionario o simili. Ogni essere umano, ciascuno di voi, può essere prete e missionario a modo suo, se è costantemente circondato da un’aureola d’amore ed innamorato della luce- Quindi, fratelli, è agli esseri luminosi e amorevoli che sonnecchiano ancora in voi, che indirizziamo questi consigli.

fruttaTutti pensiamo che mangiare frutta significhi comprarla, sbucciarla, affettarla e portarla alla bocca. Ma non è così semplice e banale. È importante sapere come e quando mangiarla.

Qual è dunque il modo corretto di consumare la frutta?

La prima regola è di non mangiarla mai a fine pasto, ma sempre a stomaco vuoto.

Se voi imparerete a mangiare tanta frutta, e a farlo nel modo corretto, essa giocherà un ruolo basilare nella detossificazione del vostro sistema corporale, e metterà a vostra disposizione una enorme quantità di energia utile a farvi perdere eventuale sovrappeso e a condurre al meglio tutte le altre migliorie corporali.

noam chomskyCari amici, tutti noi pensiamo che uno stimolo sensoriale esterno venga recepito dal nostro sistema percettivo ed elaborato a livello centrale producendo una sensazione e successivamente una forma pensiero, un'idea. In realtà i percetti derivanti dall'ambiente divengono proteine e strutture fenotipiche ed ora vi spiego come accade. Non pensiate che siamo cosi' diversi da un comune computer con un hardware ed una serie di software, un sistema operativo centrale e una memoria piu' o meno capiente. Bene, pensiamo ad esempio all'informazione dei media che immancabile ci perviene dai giornali, dagli schermi televisivi, dalla radio ecc.

L'informazione, da in- formare e cioè "dare forma" alla mente è in realtà una de-formazione cognitiva, ma anche strutturale. Noam Chomsky, linguista filosofo e teorico della comunicazione, professore al MIT (Massachusetts Institute of Technology) parla di grammatica generativa e di strutture innate nel linguaggio naturale e l'operato del grande scienziato va bene al di là della filosofia e della psicologia e diviene politica e scienza della comunicazione. Chomsky è sempre stato contro le lobbies e l'imperialismo delle amministrazioni USA da Roosvelt in poi. Ha parlato di una " fissazione di priorità", cioè di una gerarchia di notizie e di struttura delle notizie prodotta dai mezzi di informazione che de-formano il messaggio giungendo ad un condizionamento di massa, cioè come lui dice ad una edificazione di una "Fabbrica del Consenso".

terremoto1

Ultimi Terremoti in Emilia e Nord Italia

La sismogenesi: un'analisi attenta dei vari scenari coinvolti, da quello geologico al tettonico fino al planetario.

Marisa Grande - 29/05/2012

ANALISI DELLO SCENARIO GEOLOGICO

 In Gennaio 2012 un terremoto di MA 5.4 colpì l'area del parmense, senza tuttavia provocare danni. Pochi giorni fa, però, il 20 maggio 2012 , l'energia sismica si è manifestata con maggiore intensità nella vicina area, compresa tra Modena Bologna e Ferrara, facendo registrare un movimento superficiale di MA 6.0, che ha provocato vittime e danni al patrimonio architettoniico dei luoghi.

Due punte di iceberg in un territorio colpito da frequenti movimenti sismici di minore entità, registrati solo dagli strumenti e quindi spesso non avvertiti dalle popolazioni.

Chi è in linea

Abbiamo 100 visitatori e nessun utente online

Cerca nel sito

vai al sito macrolibrarsi

 

link per leggere le notizie preferite da SolTreNews

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.