Tieni le mani a posto.. se non ti vuoi prendere l'influenza!

influenzaIl gesto inconscio di toccarsi il viso con le mani, che tutti compiono, è pericoloso quando vi sono in giro virus come quello dell’influenza, perché si rischia seriamente il contagio e la diffusione incontrollata.

Passarsi una mano sul viso, toccarsi il naso, sfiorare la bocca… tutti gesti apparentemente innocenti che compiamo tutti, più volte al giorno.
Lo sarebbero – innocenti – se compiuti in periodi non funestati dalla presenza di virus particolarmente infettivi, come quello dell’influenza. E questo è proprio uno di quei periodi.

A mettere sull’avviso dal tenere, per così dire, la mani a posto, perché preoccupati della diffusione dei virus, sono i ricercatori statunitensi del National Institutes of Health di Bethesda, nel Maryland, i quali hanno condotto uno studio per analizzare il comportamento delle persone nei luoghi pubblici come, per esempio, la metropolitana di tre diverse città.

Il dottor Wladimir Alonso e colleghi hanno tenuto d’occhio, in particolare, 249 individui. L’osservazione del comportamento ha permesso loro di scoprire che le persone venivano a contatto con diversi oggetti in media 3,3 volte l’ora. E, sempre nel giro di un’ora, queste stesse persone si toccavano il viso 3,6 volte in media.

«E’ molto più probabile che veniamo contaminati dai germi sulle mani molto più rapidamente di quando questi non siano lavati via – spiega il dottor Alonso nella nota NIH – Ci sono molte opportunità tra un lavaggio delle mani e l’altro di ricontaminare le proprie mani. Se c’è un virus respiratorio mortale nei paraggi, questo è un fattore che bisogna prendere realmente in considerazione».

Se dunque ci sono dei virus in circolazione è bene tenere presente che durante la giornata, quando siamo fuori casa e non possiamo lavarci le mani, è facile venirne a contatto toccando per esempio superfici contaminate. Per questo motivo, i ricercatori ritengono che essere consapevoli di questo è già un buon passo; il prossimo è quello di evitare il più possibile di toccarsi il viso. Infine, per mettersi ancora più al riparo da possibili contagi gli scienziati raccomandano, quando possibile, di lavarsi le mani o disinfettarle utilizzando un apposito prodotto.

Lungi dal creare allarmismi, gli autori dello studio, sottolineano che questi risultati dovrebbero far aumentare la consapevolezza delle possibili fonti di contagio e far riflettere, evitando comportamenti che mettano a rischio.

Detto ciò, stiamo fermi con le mani.

lastampa.it

 

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.