soltrenews header

Luis Fernando Mostajo Maertens - In contatto con esseri extraterrestri in missione sulla Terra

luis fernando mosajo

"La mia mente è collegata alla vostra. Il mio spirito fluisce diventando uno con il vostro.

Il mio corpo è uno per l'armonia raggiunta in Dio-Padre. Con Lui e per Lui. La mia vita per la vostra.

Chi ti ispira mi ispirerà. Chi ti ode mi udirà. Perchè tu sei uno in me ed Io sono uno in te."

 

Guide Venusiane e Maestri Intraterrestri

Luis Fernando Mostajo Maertens è nato a Cochabamba, in Bolivia, il 20 Gennaio 1964. È allo stesso tempo archeologo, architetto, artista e musicista ma soprattutto è anche conosciuto per aver avuto dei contatti con extraterrestri, specialmente Venusiani, come con gli intraterrestri che abitano nelle città di Luce della Terra Cava.

Questi contatti sono iniziati quando aveva tredici anni e sono proseguiti poi in maniera quasi ininterrotta. Egli è stato preparato per diventare un istruttore, trasmettere le tecniche di sviluppo interiore mentale e spirituale che gli sono state insegnate.

Ha tenuto numerose conferenze nella maggior parte dei paesi dell'America del Sud, ma anche in Messico, in Canada, negli Stati Uniti, in Spagna e pure in Egitto. Ha inoltre scritto e pubblicato numerosi libri nei quali descrive la natura delle sue esperienze con le sue Guide venusiane e riporta i grandi messaggi di risveglio che gli hanno trasmesso.

In effetti, gli hanno domandato di diventare uno dei loro relatori per la nostra Umanità. Egli è considerato oggi come uno dei più importanti contattisti della nostra epoca perché è uno dei rari ad aver prodotto delle prove materiali irrefutabili dei suoi scambi con autentici membri della Confederazione dei Pianeti.

Secondo Mostajo, i Venusiani hanno una base terrestre situata sotto il lago Titicaca, in Bolivia, in un posto che si trova in prossimità dell'antica città di Tiahuanaco dove si ergono d'altronde, nel mezzo delle rovine, le vestigia di un antichissimo calendario di pietra venusiano. Tiahuanaco si trovava una volta sul bordo del lago e non nel deserto.

Lì i Venusiani avevano contribuito allo sviluppo di una straordinaria civiltà solare. Infatti un tempo essi avevano fondato parecchie colonie sulla Terra di cui non rimane oggi che questa base localizzata sotto il lago Titicaca, dove vivono anche dei discendenti di superstiti del cataclisma atlantideo.

Giorgio Cerquetti - Spirito Libero

giorgio cerquetti

Hai frequentato il Liceo Parini di Milano, hai vissuto il ’68 e il periodo della controcultura hippy, contribuendo attivamente alla diffusione di modelli di vita alternativi. Raccontaci qualcosa di quei tempi irripetibili.

1966, giornale scolastico La zanzara, 850 copie, intervista tra ragazze e ragazzi sulla sessualità: denuncia in base a leggi fasciste, processo, e nel 1968 la prima scuola occupata, il Liceo Parini. Quell’anno però partii per l’India, perché io ero l’ala mistico-spirituale del movimento studentesco: parlavo già allora di eternità e reincarnazione... Poi c’è stata l’infiltrazione dei vari partiti e molta gente ricorda del ’68 solo l’aspetto di piazza, mentre c’era anche un’importante corrente mistico-esoterica-spirituale.

A quei tempi collaboravo anche a Mondo Beat, una rivista alternativa fondata a Milano nel 1966. Alcuni anni dopo, con Majid Valcarenghi e altri, abbiamo creato Re Nudo, su cui tenevo una rubrica che si chiamava La conoscenza alternativa del corpo e della mente, e iniziammo a organizzare i Festival del proletariato giovanile. L’ultimo Festival di Re Nudo fu quello del 1976 a Parco Lambro, a cui parteciparono 100.000 persone per una settimana. Majid Valcarenghi si occupava della zona A, un palco dove suonavano gratis artisti come Giorgio Gaber, la Premiata Forneria Marconi, Claudio Rocchi, Eugenio Finardi, il Banco del Mutuo Soccorso... poi c’era la collinetta, la zona B, responsabile Giorgio Cerquetti: massaggi, yoga, meditazione, accampamenti di tende colorate. Ho vissuto lì notte e giorno per una settimana. Poi arrivò un grosso temporale estivo, e il modo migliore per non bagnarsi i vestiti era toglierseli, piegarli e metterli sotto le tende: per cui in 10.000 persone abbiamo fatto, nudi, la danza della pioggia.

Un Mantra per la Terra

mantra terraPreghiera per sopprimere i terremoti

La situazione in Nepal è drammatica e la Terra sembra voler continuare a muoversi, Kyabje Chatral Sangye Dorje Rinpoche ha suggerito che le persone recitino questa preghiera scritta da Ju Mipam per sopprimere i terremoti.

Meglio recitare il mantra per più tempo possibile.

Dialogo con un bambino non ancora nato

fetoHai mai parlato durante la tua gravidanza con il tuo bambino che stava crescendo dentro di te? Certamente mentre eri o sei in dolce attesa hai percepito ogni suo messaggio, ogni suo cambiamento, ogni suo calcetto.

La comunicazione  tra una madre e il bambino che le sta crescendo in grembo è il rapporto  più  intimo e  sublime che esista tale da rende i due “amanti” il simbolo più alto dell’amore assoluto.

Ho conosciuto Ximena, una ragazza che conserva ancora nel volto  i tratti  degli  indios Mapuche della Patagonia cilena.

Il suo popolo fiero è riuscito a resistere  dal XIII al XVI  secolo all’avanzata degli Inca  e poi dal 1500 al 1800 si è opposto eroicamente all’invasione dei conquistadores spagnoli.

Ecco perché il suo nome Ximena deriva dal catalano e vuole dire “seme di vita”.

Tantra, una pratica antica per un piacere diverso

bimbo-Tantra e tantrismo, un modo diverso di intendere il sesso. Il tantra nasce come filosofia e nel corso dei secoli diventa una pratica diffusa in Oriente e non solo. Tanti sono gli insegnamenti tradizionali e sebbene possa sembrare strano il tantra è visto come pratica che estende la conoscenza, non solo affascinanti riturali e pratiche ma anche corrente di pensiero.

Il rituale tantrico prevede l’unione tra la parte femminile e quella maschile dunque poi nella pratica diventa l’unione sessuale per eccellenza, anche se in realtà la parte inerente al sesso è solo un millesimo di tutto quello che è la filosofia tantrica. Ma come il tantra riesce a catturare a pieno i piaceri del sesso?

In genere il tantra è anche conosciuto come modo femminile per fare l’amore, molti sostengono anche che praticando le tecniche tantriche si diventi degli amanti migliori, ma in realtà non è tanto il vero atto di unione tra i corpi che porta al piacere assoluto ma la lentezza e i diversi ritmi. Alcune strategie del tantra riescono a portare avanti il piacere corporeo sino all’estremo, e, il piacere non terminerà con l’orgasmo maschile e femminile ma andrà avanti.

Indicazioni per la Consacrazione dei terreni nel giorno di Santa Lucia (13 dicembre)

 consacrazione terreni1

da Anne Givaudan - 03 dicembre 2012

 Ecco le indicazioni promesse per consacrare i vostri rispettivi terreni. Questa consacrazione, lo percepite sicuramente, è particolarmente importante perché finirà per unirvi all’armonia di questi luoghi. Potrete moltiplicare le vostre vibrazioni attraverso le vibrazioni della natura che vi apre le braccia. Amate dunque questa grande forza che vi permetterà di comunicare maggiormente con tutte le energie in gioco. Tutto ciò può prendere delle proporzioni ben più vaste di quanto non possiate immaginare, ma non cercate di percepire i segreti dei meccanismi in atto, non cercate di andare oltre un certo punto, perchè erigereste delle barriere.

 Ognuno di voi potrà consacrare lui stesso il luogo in cui vive, lo spazio-armonia che ha tentato di stabilire. Non è proprio il caso, e lo capite bene, di dover essere prete, missionario o simili. Ogni essere umano, ciascuno di voi, può essere prete e missionario a modo suo, se è costantemente circondato da un’aureola d’amore ed innamorato della luce- Quindi, fratelli, è agli esseri luminosi e amorevoli che sonnecchiano ancora in voi, che indirizziamo questi consigli.

La perversa utilità del dolore - Silvano Agosti

silvano agosti(L’INUTILITA’ DEL DOLORE?)

In quasi tutte le mail che ricevo settimanalmente affiora con evidenza il problema del dolore. Non si tratta ovviamente di dolori fisici ma di un “peso poco sopportabile che si avverte nel petto e sembra perfino influenzare il respiro e la circolazione del sangue”. Così lo descrive nel suo messaggio un laureato con 110 e lode che ora non sa che fare per dare un senso alla propria vita dato che ovunque si rivolga incontra il nulla.

Si direbbe che la condizione umana stia superando ogni limite di smarrimento e di oppressione.

Fin qui ho sempre trovato qualche risposta soddisfacente.

Ma ora, proprio oggi mi sono arrivate tre Mail che chiedono esplicitamente “Secondo te Silvano, cos’è il dolore?”

Il significato del mantra di Amma

amma-Chi ha avuto la fortuna di far visita ad Amma, sa che ad ognuno dei presenti Amma pronucia nelle orecchie un Mantra. Ecco dalle sue stesse parole il suo significato del Mantra personale che vi ha donato.

Amma parla del Mantra

Un devoto andò dalla Madre e chiese un mantra. Lei glielo diede e poi, su sua richiesta, parlò del mantra.

Amma: "Figli, quando Amma vi dà un mantra, Lei getta in voi il seme della spiritualità. Trasmette una parte di Se stessa nel vostro cuore. Ma voi dovete lavorarci su. Dovete coltivare quel seme meditando, pregando e recitando il vostro mantra con regolarità, senza tralasciare di ripeterlo. Dovete impegnarvi con serietà.

Marco Columbro - "Gli alieni sono fra noi"

marco columbroL'attore parla dell'avvento della nuova era
 
"Sto pensando anche a un programma tv sugli extraterrestri: ho pronto un progetto da proporre"


Tutti conoscono l’attore teatrale, lo showman che in tv è stato conduttore di programmi popolarissimi come 'Fantastico' o 'Paperissima' e protagonista di tante fiction di successo. L’uomo che nel 2001, colpito da aneurisma celebrale, è rimasto tre settimane in coma. In tanti apprezzano il suo amore per l’agricoltura biologica, coltivata nella splendida tenuta agrituristica in Val d’Orcia, e l’impegno con cui si dedica al progetto di 'SaporBio'. Ma pochi sanno che da 40 anni Marco Columbro è uno studioso di esoterismo, religioni, discipline orientali e ufologia. Più che una passione, una vera e propria filosofia di vita. Una prospettiva diversa da cui guardare questo mondo sempre più aggressivo e frenetico.

 Copyright versoilsole.it 2018

Il sito Verso il Sole è stato realizzato con Joomla! software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.