film menu doc menu interviste menu conferenze menu

2012

Il mondo si sta avvicinando all'incontro con il momento che i Maya definivano "La fine del tempo conosciuto". Il 21 Dicembre 2012 è la data indicata dal Calendario Maya per segnare la fine di questo mondo, almeno per come lo conosciamo, o pensiamo di conoscerlo. Ma chi erano veramente i Maya? Perché dovremmo affidarci alla conoscenza di un popolo esistito più di 5000 anni?

ANTONIO GIACCHETTI (esperto di Civiltà Maya) e FABIO MARCHESI (scienziato) ci aiuteranno a comprendere e ad approfondire gli argomenti, inevitabilmente correlati, al tempo in cui stiamo vivendo. La Terra sta subendo una rapida evoluzione. Le sue vibrazioni aumentano, i suoi poli si stanno spostando e ovunque il clima si sta modificando. Secondo gli studi e le ipotesi di Gregg Braden, i poli potrebbero invertirsi nel 2012.

Le librerie e la rete informatica pullulano di testi che affrontano, da diversi punti di vista, un tema sempre più sentito. Film e documentari ci narrano di prossimi cataclismi. Molti si chiedono: "Cosa ne sarà di noi?", spostando, come sempre, l'attenzione sulla paura. La domanda giusta però è questa: "Cosa significa, o cosa dovrebbe significare questo momento per la razza umana, e per ogni singola nostra esistenza?" Anche un'altro antico popolo ci parla dei nostri tempi, i Sumeri ci narrano di Nibiru, il Pianeta degli Dei, e se i calcoli dei Sumeri sono esatti, Nibiru dovrebbe presto entrare nel nostro sistema solare, portando con sé tutte le risposte.

animali fattoria

Noi ci affezioniamo molto a cani, gatti e cavalli, ci prendiamo cura di loro e quando muoiono viviamo un autentico lutto. Ma ai maiali, ai vitelli, alle galline riserviamo un trattamento brutale, di sfruttamento, lontano da qualsiasi forma di affetto, essendo essi parte di un sistema produttivo, il cui unico scopo è produrre la maggior quantità di cibo al minor costo. Per giustificare questo comportamento, gli animali sfavoriti devono essere considerati inferiori, indegni di un attaccamento affettivo. Se dovesse sorgere il dubbio che anche gli animali sfruttati abbiano un certo valore proprio, nascerebbe un conflitto irrisolvibile. Un modo sicuro per evitare il sorgere di tale conflitto è tenere le due categorie di animali, privilegiati e sfruttati, in ambiti della nostra mente completamente separati. [Rupert Sheldrake, "I poteri straordinari degli animali"]

Per conoscere gli animali da fattoria, l'affetto che sanno dare e ricevere, la loro dignità, la loro bellezza. Un documentario basato sul libro "Il maiale che cantava alla luna" dello scrittore di fama internazionale Jeffrey Masson. Adatto a tutte le età, particolarmente indicato per la visione nelle scuole medie inferiori e superiori, questo video mostra gli animali "da fattoria" per quello che sono realmente, esseri senzienti e non "macchine" come sono oggi considerati negli allevamenti intensivi. Nel video impareremo a conoscere questi animali, che solitamente non vengono né amati, né rispettati. Vedremo come vivono in natura, e come vivono invece nella dura realtà dell'allevamento, ma anche come potrebbero vivere se venissero rispettati, l'affetto che sanno dare e ricevere, la loro dignità, la loro bellezza, dentro e fuori. Evitare il loro sfruttamento e la loro morte dipende solo da noi: basta smettere di mangiarli.

inka

- Porta del Sole -

"Le immagini che state per vedere sono abbastanza rare. Immagini di cerimonie fatte apposta per antropologi e turisti sono abbastanza frequenti, queste invece sono immagini che si riferiscono a cerimonie vere, autentiche.

Queste cerimonie sono officiate da alcuni degli uomini spirituali più importanti delle Ande. Siamo riusciti a filmarle solo in virtù di un'amicizia con il capo del culto della Pachamama, e solo dopo avergli promesso che tutti i contenuti sarebbero stati veicolati sotto la sua stretta supervisione. Si tratta di cerimonie fatte nella settimana precedente al 21 giugno, e nel corso delle quali vengono attivati energeticamente alcuni siti sacri dell'altipiano in attesa e preparazione della grande cerimonia pubblica del Willka Kuti, il solstizio d'estate, quando i raggi del Sole dell'alba attraversano la Porta del Sole, che è il sito sacro, il sito archeologico più importante del Sud America.."

taurini

Terra Taurina, è un'associazione culturale, apolitica ed aconfessionale, che si propone tramite pubblicazioni, serate d'approfondimento e manifestazioni di rievocazione storica di salvaguardare e divulgare il patrimonio storico, archeologico, linguistico, tradizionale e artistico del territorio piemontese, ligure e valdostano ricercando quei legami con le nostre radici più antiche e i valori più profondi.

don edmundo pacheco blanco

Intervento di Don Edmundo Pacheco Blanco al convegno "Guarire: Oltre la Cura".

Nato in Bolivia nel 1959, studia medicina naturista e generica e tiene corsi di psicologia, specializzandosi poi nella Medicina Tradizionale Sudamericana.
In tutti questi anni ha espanso la sua cultura con ulteriori studi, diplomandosi in cucina macrobiotica in Brasile con il prof.Tomio Kikuti e poi tenendo corsi e laboratori sulla sicurezza alimentare.
Ha vissuto per anni nelle comunità indigene locali del continente americano studiandone usi, costumi e religioni, dalla Terra del Fuoco all'Alaska.
Ha ottenuto il più alto riconoscimento sciamanico dalle tribù indigene, diventandone formatore.

marie noelle urech

Conferenza di Marie Noelle Urech, che ci presenta il suo libro "Tu puoi vincere il cancro" (Anima Edizioni)

Alcuni argomenti affrontati nel video:

Alla parola cancro possiamo associare un'idea diversa da "morte" o "problema". In realtà non c'è malattia più grande dell'impotenza. La nostra epoca cerca di farci sentire impotenti in molti ambiti, di modo che possiamo diventare dipendenti e manipolabili.

Dobbiamo imparare a rivisitare il concetto di salute, diventando responsabili della nostra malattia, e non delegando ad altri "al di fuori di noi" tutto il percorso.

Il cancro è una malattia simbolica, perché quello che succede nel nostro corpo succede anche nella società: "cellule" che non seguono più la direzione ma proliferano in modo autiomatico. Le famiglie si frammentano, le nazioni si fanno la guerra...

In ambito medico, parlando di cancro, non si può parlare di "guarigione": i medici dicono che in questo modo si darebbero "false speranze". Ma perché non dare la speranza della guarigione? Perché togliere anche la speranza?

valdo vaccaro

“La natura è sovrana medicatrice dei mali”, diceva Ippocrate, e l’igienismo non ha fatto altro che adottare questo sano principio come sua inalterabile legge.

Per l’igienismo la malattia non è affatto un mostro diabolico, ma piuttosto una intelligente, logica, positiva e risolutiva espulsione di tossine. Una fase costruttiva indispensabile per realizzare un processo guaritivo.

L’igienismo non è un semplice sistema alimentare ma un vero e proprio stile di vita, in grado di restituire o favorire l’equilibrio e la salute.

Ogni dieta va valutata nella logica, nel rigore scientifico, nell'esperienza prolungata, nella sostenibilità, nel buon senso, nel medio e lungo periodo, e non certo negli effetti eclatanti dei primissimi mesi.

Ribadiamo che l'igiene naturale è contro tutte le diete, e che il suo vega-fruttarianismo tendenzialmente crudista non è una dieta e nemmeno una moda alimentare, ma un sistema di vita collegato a una filosofia comportamentale e salutistica di antichissime e testate origini.

E' il sistema degli spartani, degli ateniesi, dei cartaginesi, dei legionari romani. E' il sistema dell'unica scuola medica mondiale affidabile apparsa nella storia, quale la Scuola Medica Salernitana. E' il sistema dei Pitagora, degli Ippocrate, dei Buddha, dei Marco Aurelio, dei Gesù, degli Archimede, dei Dante, dei San Francesco, dei Boccaccio, dei Maometto, dei Leonardo, dei Bruno Giordano, dei Voltaire.

Non fatevi condizionare dagli spot e dalle rubriche televisive! Usate il cuore e usate il cervello!

anton ponce"...Indubbiamente dopo aver assistito questa mattina a degli incontri interessanti, importanti, possiamo effettivamente pensare che il cambiamento sta arrivando. I Maestri Andini ne stanno parlando da molto tempo, il cambiamento è importante, il cambiamento esiste permanente in tutte le cose, niente è quieto tranquillo, tutto è in movimento e il movimento è cambiamento, anche nei nostri atteggiamenti personali ci dev'essere questo cambiamento. Abbiamo sempre guardato fuori e sogniamo molte cose, ma la cosa più importante è guardare verso dentro per risvegliare una realtà, questa realtà che purtroppo ancora non conosciamo, stiamo utilizzando più o meno il 10% delle nostre capacità, e dov'è quell'altro 90%?

Indubbiamente l'uomo continua ad essere uno sconosciuto a sé stesso, non sappiamo di cosa siamo capaci e molte cose che succedono straordinariamente le chiamiamo miracoli, forse questi miracoli oggi li possiamo comprendere meglio. Stiamo vivendo un altro momento, e questo momento è il più importante della nostra vita, il passato non ci interessa più, il passato è morto, la vita è da qui in avanti non è da qui indietro. Ma quando ci dimentichiamo che anche noi siamo creatori diamo vita al passato..."

daniel lumera

Conferenza di Daniel Lumera. L'autore ci parla dei contenuti del suo ultimo libro "Il Codice della Luce". Tra gli argomenti: Il sole fa bene o fa male? Qual è la nostra relazione con il sole? Il sole è la medicina più potente e gratuita di cui disponiamo. La nostra relazione con il sole è fondamentale per vivere in salute. Lo stile di vita quotidiano è alterato e va cambiato. Una corretta esposizione con il sole è benefica e cura molte malattie. La luce contiene una informazione che può giungere a noi direttamente, attraverso la nostra coscienza. Gli esseri viventi emanano luce a livello cellulare (biofotoni). Noi dialoghiamo attraverso la nostra luce prima dei pensieri e delle parole. Un dialogo che avviene a livello cellulare. Questo linguaggio, il "codice della luce", agisce sia sulla materia sia sulle emozioni.

Possiamo guardare al Sole come a un modello evolutivo. Possiamo ripercorrere i problemi dal "punto di vista" del Sole. Quando la coscienza umana diventa "solare" allora accede a un piano evolutivo superiore. Il punto di vista "terrestre" è polare. Quello solare è oltre la polarità: si prova gioia per il semplice fatto di vivere. Cerchiamo la soluzione a un problema pensando che la felicità dipenda dalla soluzione del problema. Ma dal punto di vista del Sole i problemi cambiano, si trasformano, si risolvono... La felicità non deriva dalla "soluzione del problema" ma "dall'esserci".

jredfield

 

Conferenza di James Redfield in occasione della presentazione del suo libro " La Dodicesima Illinazione" - Milano, Maggio 2011.

Proprio perché il mondo sembra pervaso da un inganno continuo perpetrato contro tutti e da tutti, si sta verificando, contemporaneamente, qualcosa di diverso, ossia un riorientamento verso l'integrità morale.

maurizio cavallo

Intervento di Maurizio Cavallo
al Congresso internazionale sulla presenza extraterrestre

Madrid giugno 2010

"Tante cose ho ascoltato, tante cose condivido, soprattutto questo senso di fratellanza, ma altre cose non posso condividerle, una di queste l'affermo immediatamente, questo è il mio pacchetto d'informazione che lascio alle vostre coscienze, non esistono extraterrestri negativi. Non esiste comunque nessun extraterrestre negativo, con questo non voglio dire che tutti gli extraterrestri che vengono da altre stelle siano molto evoluti, esistono anche popoli al nostro stesso livello ed altri a livelli ancora inferiori, ma a questi mondi non è permesso di entrare in risonanza con il pianeta terra."

salvatore brizzi

 

Intervento di Salvatore Brizzi al IV Convegno "Dialogando con gli autori" (Milano, Libreria Esoterica, 20 Dicembre 2009)

Salvatore Brizzi è un esperto di alchimia trasformativa. Partendo dallo studio dei metodi di trasmutazione alchemica delle emozioni, si occupa di trasmettere attraverso corsi e seminari i principi della creazione della propria realtà, affinché l'individuo non continui a idolatrare il Mondo come un dio onnipotente al di fuori di sé. Si ispira alla figura del monaco-guerriero per educare l'individuo a divenire un vero leader - il Re del suo Regno - in qualunque attività decida di intraprendere.

lida russo

Intervista realizzata da Saras a Lida Russo.

Dopo una grande sofferenza dovuta alla perdita del figlio, una madre comincia ad avere contatti con il mondo dello spirito dove oltre a suo figlio vengono a darle preziosi insegnamenti e messsaggi anche altre creature appartenenti al mondo spirituale.


Da questa grande sofferenza inizia per Lida Russo una meravigliosa missione d'amore rivolta a consolare coloro che perdono i propri cari. I numerosi messaggi da lei ricevuti sia attraverso la scrittura automatica che con la tecnica della metafonia, testimoniano che la vera vita inizia da dopo la morte del corpo fisico. La morte non è che un passaggio verso la dimensione dove l'anima riprogramma le sue future esperienze nei mondi della materia: "la vita è un soffio, la morte è vita"!

ivanceci gasparedelama

Uno straordinario caso Italiano di contatto alieno con gli uomini, rimasto segreto per mezzo secolo, finalmente viene alla luce. A Pescara, negli anni '50/'70, un gruppo di extraterrestri avrebbe contattato direttamente un insospettato numero di persone, forse centinaia. Il progetto fu chiamato Amicizia. Gli umani sarebbero stati portati nelle loro basi e a bordo degli UFO. I personaggi coinvolti sono di alto livello sociale e culturale. Tra questi, il noto Console Alberto Perego. I testimoni di questa incredibile vicenda hanno deciso di parlare. I documenti filmati e fotografici sono eccezionali. Un caso che cambia la visione dell'interazione tra l'uomo e le civiltà extraterrestri.

Il pittore Gaspare De Lama è uno dei più importanti testimoni e protagonisti del caso "Amicizia", un vero caso di contatto tra umani e alieni avvenuto in Italia tra la seconda metà degli anni '50 e la fine degli anni '70.

Questa intervista è stata realizzata nel maggio del 2010 dal giornalista e ricercatore UFO Ivan Ceci il quale ha incontrato De Lama nella sua casa a Mandello del Lario sulle rive del Lago di Como.

folco terzani

Folco Terzani, 42 anni, scrittore e documentarista, autore di “A piedi nudi sulla terra”. Nato a New York, è cresciuto fra Singapore, Hong Kong, Pechino, Tokio, Bangkok e Nuova Delhi, seguendo il padre Tiziano, giornalista per il settimanale tedesco Der Spiegel e per numerosi quotidiani italiani. A Pechino ha frequentato le scuole pubbliche, ha studiato letteratura a Cambridge e regia alla New York University. Ha vissuto sette mesi alla casa dei morenti di Madre Teresa di Calcutta, esperienza dalla quale ha tratto il documentario “Il Primo Amore di Madre Teresa”. Con Roko Belic ha girato “Twilight Men”, documentario sui Sadhu dell'Himalaya.

roxi bar

Red Ronnie, producendo in proprio il "Roxy Bar", ha avuto la possibilità di negare spazi pubblicitari a prodotti dannosi alla salute contenenti carne, alcol, latticini. Non solo, ma ha sempre sponsorizzato la dieta vegetariana, la Engel di Forlì, l'iridologia e i prodotti BeC, con olii essenziali.

Red ha quindi deciso di mostrare il documentario "La terra divorata", prodotto dalla Vegetarian Society britannica, col commento dell'ex-Beatles Paul McCartney, suddividendolo in capitoli e chiedendo a testimonial famosi di presentare questi video.

Sono intervenuti, a supporto di questa iniziativa, alcuni artisti vegetariani: Jovanotti, Articolo 31, Omar Pedrini, Gianni Morandi e Marco Columbro.

HernanHuaracheMamani

 

“Siamo alle porte di un nuovo millennio d’oro, nel quale le donne lavoreranno per creare una nuova società; per questo è necessario cominciare a migliorare le scuole e l’informazione scritta e orale rivolte al risveglio dell’essere umano. L’uomo e la donna devono lavorare in questa direzione se vogliono partecipare a questa grande avventura umana”

cerchio

Chi è in linea

Abbiamo 41 visitatori e nessun utente online

Cerca nel sito

vai al sito macrolibrarsi

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.