film menu doc menu interviste menu conferenze menu

Tu puoi vincere il cancro - Conferenza di Marie Noelle Urech

marie noelle urech

Conferenza di Marie Noelle Urech, che ci presenta il suo libro "Tu puoi vincere il cancro" (Anima Edizioni)

Alcuni argomenti affrontati nel video:

Alla parola cancro possiamo associare un'idea diversa da "morte" o "problema". In realtà non c'è malattia più grande dell'impotenza. La nostra epoca cerca di farci sentire impotenti in molti ambiti, di modo che possiamo diventare dipendenti e manipolabili.

Dobbiamo imparare a rivisitare il concetto di salute, diventando responsabili della nostra malattia, e non delegando ad altri "al di fuori di noi" tutto il percorso.

Il cancro è una malattia simbolica, perché quello che succede nel nostro corpo succede anche nella società: "cellule" che non seguono più la direzione ma proliferano in modo autiomatico. Le famiglie si frammentano, le nazioni si fanno la guerra...

In ambito medico, parlando di cancro, non si può parlare di "guarigione": i medici dicono che in questo modo si darebbero "false speranze". Ma perché non dare la speranza della guarigione? Perché togliere anche la speranza?

Se abbiamo il potere di ammalarci, abbiamo anche quello diguarire. E' la stessa forza che agisce in noi.

La malattia non è una maledizione ma una opportunità per aumentare l'autoconsapevolezza. L'essere che fa esperienza della malattia del cancro, scopre di non essere ciò che credeva, maqualcosa di più...

Ci sono dei cassetti che avevamo chiuso con dentro dei sogni, e ora vanno riaperti.
Perché si chiudono questi cassetti?
Per rispondere alle attese della famiglia, del mondo del lavoro... e così creiamo un mondo fittizio, finché un'esperenza forte chi porta a chiedere: Ma io cosa voglio veramente? Quali sono i miei bisogni più profondi?

Il cambiamento è il movimento della vita. La medicina ufficiale si occupa della parte "chimica" della malattia, ma non del cambiamento che sta attraversando la persona a livello interiore. In questo senso, il libro si offre come un supporto integrativo a tale percorso.

Se non diamo amore a noi stessi, cosa possiamo dare agli altri? Che redenze abbiamo verso l'amore e la creatività? Come ci rapportiamo nelle relazioni e nella relazione con noi stessi?
Nella malattia, spesso ci sono conflitti che nascono da credenze errate o non più giuste per la nostra evoluzione... Essa ci invita a fare un salto di consapevolezza. Spesso si tratta di prendere una nuova decisione interiore per aprirsi nuovamente alla vita.

Una persona "guarita" spesso guarisce nel corpo, ma non sempre. Prima di tutto, in ogni caso, una persona guarita è una persona in "pace" con se stessa e il mondo attorno a sé...

 


 

 

marie noelle urech1

Al di là delle cure fisiche necessarie, ognuno di noi deve partecipare attivamente alla propria guarigione. Questo manuale si basa sull'esperienza pratica e quotidiana dell'autrice con i pazienti oncologici, ma può essere utile anche a chi soffre di altre patologie.

Partendo da una visione olistica in cui mente, emozioni e corpo sono intimamente collegati e interdipendenti, l'autrice ci guida nella scoperta delle risorse profonde della mente e della psiche umana che possono essere mobilitate per fare fronte alla malattia ma soprattutto per vivere una vita più significativa e piena di gioia.

L'essere umano è molto più potente di quanto crede e può influenzare il proprio destino, modificando le proprie credenze e convinzioni e trovando un senso al suo essere al mondo.

  • Il cancro non è ciò che sembra o ciò che ci dicono.
  • Aumentare l'energia vitale.
  • Lo stress: monitora i tuoi stati emotivi.
  • Il corpo ti parla: i segnali dei sintomi.
  • Scopo e significato.
  • Il potere della mente.
  • I segreti della visualizzazione.
  • Morire per rinascere.
  • La forza della preghiera e dell'intenzione.
  • Riso a colazione, pranzo e cena.
  • Guarire!

Il corpo palesa attraverso i sintomi e le malattie, un disagio dell'anima, dei conflitti non risolti, una comunicazione interrotta. Il caos della malattia è una opportunità per ridare un nuovo ordine alla nostra vita e alle nostre relazioni, per ritornare alla verità del nostro essere, per soddisfare i nostri bisogni più profondi, per dare amore a se stessi.

Gli esercizi pratici hanno lo scopo di risvegliare la fiducia nelle capacità di auto-guarigione del proprio corpo e nelle risorse dell'inconscio. Inoltre essi restituiscono un senso di potere davanti a una malattia di cui si conosce ancora ben poco.

Marie Noelle Urech, Counselor e Supervisore del Metodo Psiconcologico del dr. Carl Simonton, ha fondato e diretto il suo centro italiano fino al 2009. Attualmente è responsabile del programma anti-cancro presso il Centro Terapie MenteCorpo Viriditas, le cui attività si focalizzano sui meccanismi sottili della guarigione e sull'educazione ad una visione globale dell'uomo e della medicina. Conduce da anni una ricerca sugli stati modificati di coscienza, in particolare sulla dimensione onirica, ispirata alle conoscenze ancestrali dei popoli del sogno e alle ultime scoperte della fisica quantistica. Insieme ad altre figure professionali appartenenti a diversi paesi, è co-fondatrice della Rete Mediterranea per l’Umanizzazione della Medicina (Hummed), il cui scopo è di reintrodurre le arti, la filosofia e la spiritualità nel mondo ipertecnologico della medicina odierna. Conduce in Italia vari seminari sull’autoguarigione e sulla dimensione onirica e si occupa anche di formazione in Counseling. Con Anima Edizioni ha pubblicato : Tu puoi vincere il cancro, manuale di auto-aiuto, ed. Anima (2010) I sogni e l’infinito (2008) Ildegarda di Bingen, sulle Ali della Guarigione, FN Editrice(2007) Le colonne del Cielo, Alba magica (2000).

 
 

Tu Puoi Vincere il Cancro
Tu Puoi Vincere il Cancro
Manuale di auto-aiuto con esercizi pratici
Lo trovi su Macrolibrarsi
 
 
 

cerchio

Chi è in linea

Abbiamo 41 visitatori e nessun utente online

Cerca nel sito

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

 

 

 

 

 

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

 

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.