film menu doc menu interviste menu conferenze menu

majorana

 

La vita e il genio di Ettore Majorana hanno continuato a essere una fonte di interesse e di fascino fin dalla sua scomparsa misteriosa nel 1938. Il fisico italiano ha forzato i limiti della fisica quantistica e della cosmologia contribuendo in modo sostanziale alla comprensione della fisica nucleare e alla scoperta dell'antimateria. Poiché la scienza e la storia sono intimamente legate, quale fu la ragione della sua scomparsa?

 

mes aynak

Il sito archeologico Mes Aynak, situato a est di Kabul in Afghanistan, sta per essere spazzato via come un semplice ammasso di macerie, per cedere il posto a una compagnia cinese di estrazione mineraria. Eppure, secondo la Banca Mondiale si tratta del più "grande cantiere archeologico del mondo" dal quale ogni giorno vengono portate alla luce statue, ceramiche, manoscritti che risalgono a cinquemila anni fa.

punto di non ritorno

ancora siamo in tempo.... earth

 

Dai ghiacciai della Groenlandia alla foreste in fiamme di Sumatra, fino alla Casa Bianca e alle stanze del Vaticano, Leonardo DiCaprio ha impiegato tre anni e viaggiato in cinque continenti per realizzare questo documentario, diretto da Fisher Stevens e con Martin Scorsese tra i produttori esecutivi. Nominato messaggero di pace dalle Nazioni Unite, l'attore racconta nel film l'impatto devastante dei cambiamenti climatici sul nostro pianeta, confrontandosi anche con leader mondiali come papa Francesco, Elon Musk e Barack Obama, che ha già presentato con lui il film alla Casa Bianca.

habiba

“...ogni giorno tante persone vengono da me per essere aiutate. E’ il primo passo, che permetterà loro di arrendersi alla compassione e all’amore di Dio. Questo è il segreto per guarire

Habiba è un Tabib, una guaritrice musulmana. Appartiene all’antica “Catena Mistica di Trasmissione”, un lignaggio Sufi di maestri il cui principale rappresentante era il grande maestro Bahaudin Nacksband.

Habiba vive in Uzbekistan, terra da sogno con cupole e minareti, un crocevia tra la civiltà occidentale e quella orientale, lungo la Via della Seta.

“... una notte in sogno mi apparve un serpente che lentamente diventò per metà donna e mi portò in un bellissimo giardino di alberi di pesco. Mi offrì dell’acqua e mi disse: Habiba è arrivato il tuo tempo. D’ora in poi aiuterai gli altri attraverso lo Spirito Serpente

zs tiahuanaco

"In due occasioni ho avuto la fortuna di conoscere ed intervistare Zecharia Sitchin nella sua casa di New York: la prima volta avevo già girato il mondo e mi ero fatta molte domande che non avevano però trovato una risposta che riuscisse veramente a far tornare tutto.

La seconda volta che lo incontrai, praticamente 10 anni dopo, avevo letto tutti i suoi libri e, quel che più conta, avevo verificato nei miei viaggi dal Medio Oriente, all’Asia, al Sud America che le sue teorie, se accettate, spiegavano gli innumerevoli misteri che mi avevano attanagliato fin lì.

In qualche modo mi ha 'Rovinata!', perché dopo averlo sentito parlare di Sumeri, di Annunaki e di Nibiru ogni cosa che ho visto, dai reperti archeologici ai rituali arcaici, ai simboli che ci circondano e che rischiamo di non saper vedere ed interpretare, tutto mi ha rimandato alla storia così come l’ha raccontata lui. L’ho amato particolarmente forse per come era fatto, fisicamente intendo, un uomo con una simpatia fisica irresistibile, almeno per me: mi ricordava il mio babbo, quindi forse sono di parte nel fidarmi di lui, ma è straordinario il modo in cui tutto si spieghi se si accettano le sue tesi. Nell’ultimo anno della sua vita ho avuto il permesso da lui di divulgare l’intervista che gli feci, quindi ve la propongo in un dvd che potrete richiedere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sarei felice di condividere con voi scoperte, dubbi ed entusiasmi accompagnati dallo sconforto che ci prende quando ci rendiamo conto che certe cose non si possono dire più di tanto e che gli Annunaki sono ancora tra noi…"

kalachakra

Kalachakra, la Ruota del Tempo, è un film del 2003 diretto dal regista tedesco Werner Herzog, con la voce di Marco Columbro per la versione italiana.

È un documentario su un importante rito di iniziazione buddhista chiamato Kalachakra, che significa letteralmente "la ruota del tempo", e consiste in un insieme di preghiere, insegnamenti e riti finalizzati ad attivare il seme dell'illuminazione che è presente allo stato dormiente in tutti gli esseri viventi.

Il rito principale consiste nella creazione di un mandala di sabbia colorata, una composizione geometrica circolare rappresentante la ruota del tempo, nella quale il Buddha compare in oltre 700 manifestazioni della sua natura. I fedeli ruotano attorno ad esso, cercando di trarne ispirazione per raggiungere il loro equilibrio interiore. Alla fine del rito il mandala viene distrutto per dimostrare la provvisorietà di tutti le cose terrestri.

terra incognita

Un nuovo viaggio con Terra Incognita ci porta in un mondo intriso di storia e di stragi in nome della religione: questa volta andremo in due luoghi lontani nello spazio e nel tempo ma che sembrano avere molti punti in comune: la partenza infatti è dalla Francia, dove Michele Rossi, attraverso le numerose fortezze che si trovano sui Pirenei ci porta a scoprire la storia e l’assurdo sterminio dei Catari fino a cercare di capire se può esistere un loro tesoro.

Nella seconda parte invece torneremo in Italia, precisamente a Triora, in Liguria, dove si consumò uno dei più terribili processi per stregoneria della storia che costrinse centinaia di donne, magari tramite la tortura, a confessare colpe inesistenti.

monaco

di Anja Ahola

Questo documentario è stato trasmesso dalla TV finlandese YleWl; avendolo trovato molto bello, interessante e anche toccante, abbiamo voluto condividerlo con voi.

Abbiamo così contattato Anja Ahola, che lo ha prodotto e diretto, chiedendole l’autorizzazione ad inserirlo sul nostro sito con i sottotitoli italiani. Lei ha accettato volentieri, e noi le siamo molto grati.

Santeri (26 anni) decide di diventare monaco in Thailandia nella tradizione Theravada della foresta di Ajahn Chah (la stessa del Santacittarama). Sua sorella Ahola Anja vuole comprendere la grande decisione di suo fratello che significa lasciare il proprio Paese, i propri beni, i familiari e gli amici.

olos

"Io sono un'immensa coscienza planetaria, gli antichi percepivano la mia sacralità e mi chiamavano Gaia, Dea della Terra. Ma non sono una madre separata dai mie figli, noi siamo un'unica cosa, voi siete parti di me.. elementi indispensabili e inseparabili di un fantastico sistema vivente, quindi ricordate che la coscienza che percepite negli occhi di ogni singola cratura, dalla più evoluta alla più piccola, è sempre parte della mia coscienza."

"Mentre le potenzialità fisiche e chimiche hanno dei limiti ben precisi, le potenzialità della consapevolezza e della conoscenza sono illimitate. L'evoluzione della coscienza non ha fini."

"Ora io sono entrata nella fase più importante della mia evoluzione, la realizzazione della coscienza globale che unirà la famiglia umana agli altri regni della natura e il grande salto evolutivo sta nel sentirsi parte di me, di essere nell'unità del tutto. A migliaia stanno tornando in sintonia con me, sentono di essere parte della mia vasta vita, si rallegrano nella mia bellezza e si risvegliano nella mia coscienza planetaria. Loro parlano attraverso di me, io parlo attraverso di loro."

zanfrettaIl caso Zanfretta, risalente alla fine del 1978, costituisce tutt'oggi uno dei casi di incontro con creature aliene tra i più famosi e interessanti al mondo e, probabilmente, il più famoso mai accaduto in Italia. L'onesta' ed attendibilità del testimone, il metronotte Pier Fortunato Zanfretta, la sua precedente estraneità al fenomeno, la mole di elementi probanti e di testimonianze indipendenti ne fanno uno dei casi in assoluto più documentati che l'intero panorama ufologico possa offrire.

2012

Il mondo si sta avvicinando all'incontro con il momento che i Maya definivano "La fine del tempo conosciuto". Il 21 Dicembre 2012 è la data indicata dal Calendario Maya per segnare la fine di questo mondo, almeno per come lo conosciamo, o pensiamo di conoscerlo. Ma chi erano veramente i Maya? Perché dovremmo affidarci alla conoscenza di un popolo esistito più di 5000 anni?

ANTONIO GIACCHETTI (esperto di Civiltà Maya) e FABIO MARCHESI (scienziato) ci aiuteranno a comprendere e ad approfondire gli argomenti, inevitabilmente correlati, al tempo in cui stiamo vivendo. La Terra sta subendo una rapida evoluzione. Le sue vibrazioni aumentano, i suoi poli si stanno spostando e ovunque il clima si sta modificando. Secondo gli studi e le ipotesi di Gregg Braden, i poli potrebbero invertirsi nel 2012.

Le librerie e la rete informatica pullulano di testi che affrontano, da diversi punti di vista, un tema sempre più sentito. Film e documentari ci narrano di prossimi cataclismi. Molti si chiedono: "Cosa ne sarà di noi?", spostando, come sempre, l'attenzione sulla paura. La domanda giusta però è questa: "Cosa significa, o cosa dovrebbe significare questo momento per la razza umana, e per ogni singola nostra esistenza?" Anche un'altro antico popolo ci parla dei nostri tempi, i Sumeri ci narrano di Nibiru, il Pianeta degli Dei, e se i calcoli dei Sumeri sono esatti, Nibiru dovrebbe presto entrare nel nostro sistema solare, portando con sé tutte le risposte.

animali fattoria

Noi ci affezioniamo molto a cani, gatti e cavalli, ci prendiamo cura di loro e quando muoiono viviamo un autentico lutto. Ma ai maiali, ai vitelli, alle galline riserviamo un trattamento brutale, di sfruttamento, lontano da qualsiasi forma di affetto, essendo essi parte di un sistema produttivo, il cui unico scopo è produrre la maggior quantità di cibo al minor costo. Per giustificare questo comportamento, gli animali sfavoriti devono essere considerati inferiori, indegni di un attaccamento affettivo. Se dovesse sorgere il dubbio che anche gli animali sfruttati abbiano un certo valore proprio, nascerebbe un conflitto irrisolvibile. Un modo sicuro per evitare il sorgere di tale conflitto è tenere le due categorie di animali, privilegiati e sfruttati, in ambiti della nostra mente completamente separati. [Rupert Sheldrake, "I poteri straordinari degli animali"]

Per conoscere gli animali da fattoria, l'affetto che sanno dare e ricevere, la loro dignità, la loro bellezza. Un documentario basato sul libro "Il maiale che cantava alla luna" dello scrittore di fama internazionale Jeffrey Masson. Adatto a tutte le età, particolarmente indicato per la visione nelle scuole medie inferiori e superiori, questo video mostra gli animali "da fattoria" per quello che sono realmente, esseri senzienti e non "macchine" come sono oggi considerati negli allevamenti intensivi. Nel video impareremo a conoscere questi animali, che solitamente non vengono né amati, né rispettati. Vedremo come vivono in natura, e come vivono invece nella dura realtà dell'allevamento, ma anche come potrebbero vivere se venissero rispettati, l'affetto che sanno dare e ricevere, la loro dignità, la loro bellezza, dentro e fuori. Evitare il loro sfruttamento e la loro morte dipende solo da noi: basta smettere di mangiarli.

inka

- Porta del Sole -

"Le immagini che state per vedere sono abbastanza rare. Immagini di cerimonie fatte apposta per antropologi e turisti sono abbastanza frequenti, queste invece sono immagini che si riferiscono a cerimonie vere, autentiche.

Queste cerimonie sono officiate da alcuni degli uomini spirituali più importanti delle Ande. Siamo riusciti a filmarle solo in virtù di un'amicizia con il capo del culto della Pachamama, e solo dopo avergli promesso che tutti i contenuti sarebbero stati veicolati sotto la sua stretta supervisione. Si tratta di cerimonie fatte nella settimana precedente al 21 giugno, e nel corso delle quali vengono attivati energeticamente alcuni siti sacri dell'altipiano in attesa e preparazione della grande cerimonia pubblica del Willka Kuti, il solstizio d'estate, quando i raggi del Sole dell'alba attraversano la Porta del Sole, che è il sito sacro, il sito archeologico più importante del Sud America.."

taurini

Terra Taurina, è un'associazione culturale, apolitica ed aconfessionale, che si propone tramite pubblicazioni, serate d'approfondimento e manifestazioni di rievocazione storica di salvaguardare e divulgare il patrimonio storico, archeologico, linguistico, tradizionale e artistico del territorio piemontese, ligure e valdostano ricercando quei legami con le nostre radici più antiche e i valori più profondi.

cerchio

Chi è in linea

Abbiamo 85 visitatori e nessun utente online

Cerca nel sito

vai al sito macrolibrarsi

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.