film menu doc menu interviste menu conferenze menu

I Viaggiatori

viaggiatoriI viaggiatori (titolo originale Sliders) è una serie televisiva statunitense di fantascienza. Fondamento della serie televisiva sono i viaggi attraverso le dimensioni parallele compiuti dai protagonisti grazie alla ipotetica realizzazione del ponte di Einstein-Rosen.

La storia narra le vicende di un gruppo di viaggiatori che, per l'appunto, si ritrova a viaggiare attraverso dimensioni parallele del loro universo.

Il giovane studente universitario Quinn Mallory nell'intento di costruire una macchina capace di modificare in qualche modo la gravità terrestre, realizza invece un macchinario in grado di aprire un varco attraverso vari universi paralleli.

In pratica questa macchina apre un tunnel (basato sul ponte di Einstein-Rosen, teoria realmente esistente) che può trasportare chi lo attraversa in una dimensione nella quale il luogo e il tempo sono gli stessi (quindi stesso luogo e stesso giorno) ma nella quale sono avvenuti diversi avvenimenti e scelte (micro o macroscopiche che siano).

Al ritorno dal suo primo viaggio, Quinn trova un suo doppio (proveniente da una dimensione parallela che ha già ultimato e perfezionato la macchina) e che, oltre a dargli la soluzione dell'equazione che rende possibile la creazione di questo varco, gli racconta brevemente come utilizzare la macchina. L'altro Quinn non riesce a comunicargli la cosa più importante: cosa non fare assolutamente per non rimanere bloccato in un'altra dimensione! Il suo professore di fisica Maximillian Arturo e la sua collega di lavoro Wade decidono di accompagnare Quinn nel suo secondo viaggio ma egli, decidendo di aumentare l'intensità del vortice per permettere il trasporto di tre persone, esagera tanto da risucchiare anche un ex cantante di successo degli Anni'70 la cui carriera ormai non ha più sbocchi, Rembrandt Brown, il quale stava attraversando, con la sua macchina, la strada di fronte al sotterraneo dove era situato il macchinario.

Prima di partire, Quinn imposta la durata del viaggio sulle cinque ore ma, una volta sul posto, è costretto a modificarla ed è proprio questo fatto che gli costerà caro: a causa di questa modifica nelle condizioni del viaggio, il gruppo di viaggiatori non tornerà più alla propria dimensione di partenza ma ad un'altra senza sapere più come tornare indietro. Nessuno sa come impostare le coordinate dimensionali sul timer in modo da tornare a casa, quindi ai viaggiatori non resta altro che saltare da una dimensione all'altra, sperando di riuscire, prima o poi, a tornare indietro oppure di incontrare dei loro doppi in possesso di una "slider machine" più sofisticata, in grado di ricevere le coordinate dimensionali.

L'idea che sta alla base della serie è far vedere come lo stesso luogo e lo stesso giorno possono cambiare in maniera anche molto radicale attraverso dei diversi avvenimenti e delle diverse scelte.

La serie si basa sulla teoria "quantistica", principalmente sull'esperimento del Gatto di Schrödinger e dei tempi sovrapposti, per la quale ogniqualvolta esiste una possibilità di scelta l'universo si divide in due o più dimensioni parallele.

Secondo questa teoria, se un uomo dovesse decidere di mettere una maglietta o una camicia, l'attuale dimensione si sdoppierebbe: in una in cui l'uomo ha scelto la camicia e un'altra in cui ha scelto la maglietta.


guarda qui il trailer

 

 

Qui sotto il primo episodio....

 

 

 

 

cerchio

Chi è in linea

Abbiamo 131 visitatori e nessun utente online

Cerca nel sito

vai al sito macrolibrarsi

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.